LA RINOPLASTICA

Il concetto di rinoplastica si è molto modificato nel tempo. Nella vecchia impostazione era prevista una riduzione globale, spesso eccessiva, della struttura portante. Questo comportava spesso una disarmonia del naso rispetto alle caratteristiche somatiche del viso del paziente. 

Il concetto moderno di rinoplastica si basa anzitutto sul rispetto della funzione respiratoria del naso e contestualmente al miglioramento estetico. L'obiettivo è quello di raggiungere un risultato più naturale possibile, corregendo i difetti presenti ed armonizzando il naso con il resto del volto, in accordo con le richieste del paziente.

L'intervento.

Gli interventi di rinoplastica vengono effettuati in anestesia generale e perciò è necessaria una notte di degenza in clinica. Nella maggior parte dei casi non sono necessarie cicatrici esterne perché le incisioni vengono fatte all'interno del naso. A volte si decide, in base alla complessità del caso, di effettuare una piccola incisione esterna a livello della columella. 

Ove necessario si esegue un rimodellamento della punta e/o trattamento del dorso con o senza frattura della piramide nasale.

Dopo l'intervento.

Di ogni paziente vengono eseguite foto pre e post-operatorie a distanza di 6 e 12 mesi dall'intervento. In questo periodo vengono seguiti controlli periodici.
Il paziente viene dimesso dalla clinica senza tamponi ma con un piccolo tutore che viene rimosso dopo circa 7-10 giorni dall'intervento. 

Le moderne tecniche chirurgiche e anestesiologiche permettono un risveglio e un periodo post-operatorio praticamente esenti da dolore.

Domande frequenti.

Qual è il tempo di riposo consigliato dopo l'operazione?

E dopo quanto si può riprendere un'attività sportiva?

Il paziente deve osservare un periodo di riposo di almeno una settimana e rinunciare alle attività sportive per un mese.

 

Il laser può sostituire l'intervento chirurgico di rinoplastica? E in caso affermativo con gli stessi risultati?

Il laser non ha indicazioni e non è usato nella rinoplastica.

 

Da che cosa in particolare è data la gran variabilità della degenza e della guarigione completa dopo l'operazione di rinoplastica?

Intanto bisogna chiarire che non c'è grande variabilità nella degenza e nella guarigione dopo rinoplastica, perché normalmente i pazienti sono dimessi il giorno successivo all'intervento e la guarigione avviene nell'arco di circa 1 mese, anche se il tutore gessato viene tolto a distanza di una settimana.