IL LIFTING FACCIALE

Il lifting del viso è l'intervento chirurgico indicato nei casi di rilassamento dei tessuti del volto, che cedono per effetto dell'invecchiamento e della forza di gravità.

 

Durante l'ntervento i tessuti vengono riposizionati nella giusta posizione e la pelle viene trazionata in modo da attenuare le rughe più profonde.

Timore delle cicatrici?

L'intervento di lifting facciale prevede cicatrici nascoste nelle pieghe pre e post auricolari che saranno invisibili dopo 2-4 mesi dall'intervento. I punti saranno rimossi entro i primi quattrordici giorni dopo l'intervento.

Il ringiovanimento del collo.

Durante l'intervento di lifting del viso, si può eseguire il trattamento del muscolo platisma per ricreare l'angolo cervico-facciale. 
Il platisma è un muscolo presente nel collo e che è responsabile delle pieghe verticali che con l'invecchiamento si rendono evidenti sotto il mento e sul collo. 

L'intervento si esegue attraverso un'incisione nella piega naturale presente subito al di sotto del mento e permette l'asportazione del grasso in eccesso e il riposizionamento del muscolo platisma sulla linea mediana, con conseguente distensione e ringiovanimento del collo.

L'intervento di correzione del muscolo platisma può essere eseguito indipendentemente dal lifting senza necessità di anestesia generale.

L'intervento.

L'intervento si esegue in anestesia generale.
Si effettua un ampio scollamento dei tessuti del volto ed una loro trazione in modo da riposizionare le strutture nella giusta sede.

È grazie a questa tecnica che il viso ringiovanito dopo l'intervento di lifting facciale sembra come riposato, con un risultato naturale e duraturo nel tempo.

Dopo l'intervento.

Dopo l'intervento il viso potrà essere edematoso per 2-3 settimane e si potranno formare piccoli ematomi che si riassorbono in pochi giorni. La degenza può variare da 1 a 2 giorni. Durante l'intervento viene applicata una medicazione compressiva che verrà rimossa prima della dimissione. Bisognerà, comunque, indossare una fascia compressiva per circa quindici giorni. 


Il fumo può essere un problema per un paziente che vuole essere sottoposto ad un intervento di minilifting per cui è fondamentale smettere di fumare 2-4 settimane prima e dopo l'intervento, per evitare seri problemi di cicatrizzazione, con esiti spesso difficili da correggere.

Domande frequenti.

Qual è il tempo di riposo consigliato dopo l'operazione?

Pur trattandosi di un intervento particolarmente delicato, il ritorno alle normali attività avviene di solito dopo circa 10 giorni, mentre le attività sportive possono essere riprese dopo circa un mese.

 

Quali sono i rischi connessi all'operazione?

I rischi derivanti da un intervento di minilifting del viso sono quelli comuni agli altri interventi, mentre quelli specifici sono l' ematoma, la necrosi cutanea, la lesione di rami nervosi.

Dott. Pietro Cavalcanti

Chirurgo Plastico