LA GINECOMASTIA

La ginecomastia consiste nell'ingrossamento della ghiandola mammaria nell'uomo.

La ginecomastia dev'essere accertata preventivamente attraverso ecografia, dopodiché si procederà all'asportazione della stessa con una piccola incisione periareolare.

La "falsa" ginecomastia.

La cosiddetta "falsa ginecomastia", cioè l'ingrossamento dell'area mammaria dell'uomo dovuta ad accumulo di grasso e non ad ipertrofia della ghiandola mammaria, può essere trattata soltanto con la lipoaspirazione.

L'intervento.

Il grasso presente nel tessuto sottocutaneo viene aspirato con cannule di piccolo calibro inserite attraverso incisioni di circa 2-3 mm, solitamente nelle pieghe naturali e quindi praticamente invisibili.

L'intervento potrà essere eseguito in anestesia locale o generale, in Day Hospital o con 1 giorno di ricovero.

Dopo l'intervento.

Durante l'intervento verrà applicata una particolare medicazione che verrà rimossa dopo tre giorni. Successivamente sarà necessario indossare una fascia compressiva che permetterà un migliore accollamento della pelle sui tessuti sottocutanei.

Dopo l'intervento di solito nelle zone trattate compaiano piccoli ematomi che scompariranno nell'arco di qualche giorno. 

Il processo di guarigione è graduale; la ritenzione di liquidi e il gonfiore che inevitabilmente seguono all'intervento regrediscono velocemente: passerà quindi qualche settimana prima di apprezzare il risultato definitivo. 

Il ritorno alle normali attività è possibile già dopo pochi giorni. Si può invece riprendere l'attività sportiva dopo trenta giorni.

Domande frequenti.

Qual è il tempo di riposo consigliato dopo l'operazione? E dopo quanto si può riprendere un'attività sportiva?

Generalmente dopo una settimana si può riprendere la normale routine quotidiana mentre le attività ginniche dopo 15/20 giorni.

 

Con una buona dieta si possono ottenere gli stessi risultati di una ginecomastia?

Con una dieta non si riescono ad eliminare particolari e limitate localizzazioni adipose che possono essere selettivamente rimodellate con la lipoaspirazione.

 

L'operazione di ginecomastia può essere agevolata da una dieta precedente?

Di solito quando un paziente è in soprappeso, è consigliabile effettuare prima una dieta, per avere la possibilità, successivamente, di effettuare un rimodellamento della zona con la lipoaspirazione.

 

Il dimagrimento ottenuto dopo un'operazione di ginecomastia è ben visibile?

Il rimodellamento della zona è visibile subito ma si potrà avere un'idea del risultato definitivo dopo tre mesi.

 

Un'operazione di ginecomastia provoca il rilassamento della pelle nella zona trattata?

Il rilassamento cutaneo non può essere conseguenza di una ginecomastia, semmai può essere presente prima dell'intervento; in questo caso la ginecomastia non è una buona indicazione.

 

Il linfodrenaggio è consigliato nella fase post-operatoria?

Sicuramente un linfodrenaggio, effettuato a distanza di almeno 15 giorni dall'intervento, può favorire un più rapido riassorbimento del normale edema post-operatorio; il linfodrenaggio può essere eseguito manualmente o meccanicamente con apparecchiature adeguate.

 

Per quanto tempo è necessario portare la guaina dopo l'operazione?

È consigliato l'uso della guaina per 3 settimane dopo l'intervento.